Autore: emamandelli

RACCONTI -L’americano alla finestra

“Ma chi diavolo è quel tipo?”. “Ma dico hai visto che faccia?”. Il 22 luglio del 1960, in una delle estati del boom economico dell’Italia gli autogrill sono uno dei punti dove passa l’umanità...

RACCONTI – L’ora che non c’è

Ho sempre pensato che le notti abbiano un flusso segnato dalle ore. D’estate ad esempio. Fino al calo del sole è sera, poi inizia la notte. La notte dura fino alle 3, diventando sempre...

RACCONTI – Il duro e la finestra illuminata

Avete presente quando in un locale da ballo ci sono quelli che in pista ballano, fregandosene di poter sembrare ridicoli, socializzano, insomma fanno tutte le cose normali che si fanno quando si sta in...

RACCONTI – Maddalena attraversa il deserto

E’ possibile che il candore da Biancaneve con gli anni sia rimasto intatto? Che anzi possa diventare ancora più candido? Provi signora provi, il mio detersivo sbianca il doppio e costa la metà. ma...

Quelle 100 sterline che ti cambiano la vita

Quando Peter lasciò la band volle liberarsi di ogni cosa potesse ricordagli quel periodo. La prima cosa che vendette fu la chitarra, una Les Paul del 1959. La cedette per 100 sterline ad un...

RACCONTI – Anna bianco e nero

Il sole si riflette sul muro bianco rendendolo quasi trasparente. A leggere le singole particolarità di acqua e cemento che lo formano. E’ un bianco diverso rispetto a quello del vestito di Anna. E’...

RACCONTI – La geometria di Antigone

Perché nella vita ci vuole un po’ di geometria. In fondo siamo tutti dei solidi. Solidi di carne. Figure mutevoli che si scontrano tra di loro. Che si attirano, che si incastrano. Un grande...

RACCONTI – Audrine ha un sapore viola

Non si era mai davvero permesso di lasciare andare il desiderio che provava nei confronti di Audrine. Poi si era trovato a pensare quale fosse il suo sapore. Nulla di più, ma il pensiero...